Gabriele dell’Otto - Romics d'Oro XX ed.

Gabriele dell’Otto - Romics d'Oro XX ed.

La sua carriera artistica, oggi quasi ventennale, inizia a Roma dove è nato il 20 dicembre del 1973, con le illustrazioni scientifiche per manuali didattici. Di fronte al suo talento però, presto si aprono le porte delle grandi case editrici italiane e inizia a realizzare copertine e tavole a fumetti per Sergio Bonelli Editore: Dylan Dog e Orfani, fino a raggiungere i grandi editori internazionali e quindi Marvel Comics Secret war, X-Force: Sex And Violence, Avengers annual,  Avenging Spider-Man 14 e 15, Amazing Spider-Man: Family Business. Realizza anche le copertine di alcuni libri (Estrella di Ermanno Detti e La straordinaria vita di Tell Jordan di Francesco Sicheri), riviste (Wizard, ESPN Magazine) e videogiochi (Activision). La maestria nell’uso dei colori e del chiaro scuro rende i suoi personaggi misteriosi, affascinanti e straordinariamente imponenti. Tutto ciò emerge anche nei lavori più semplici come il Calendario dell'Arma dei Carabinieri (2002, 2003), ma diventa particolarmente evidente nell’omaggio al fantastico e alle favole più amate (Tales, 2007; Oz, 2013) e ai grandi classici greci (Titans, 2008, Ulysses, 2008). L’Arte di Gabriele Dell’Otto riesce a dare forma e colore a straordinari scenari della letteratura. Nel 2014 ha illustrato il Primo Cantico della Divina Commedia di Dante Alighieri (Inferno, 2014), a cui seguiranno i successivi a corollario di una nuova edizione del capolavoro dantesco. Molte delle illustrazioni realizzate in questi anni da Dell’Otto sono state raccolte in preziosi e ormai rarissimi art book (Marvel Vision,The Marvel Art of Gabriele Dell'Otto) o nelle stampe e nei portfolio (Cyborg 2009, Villains 2010, XXL 2011, Dark Side 2012, Wide Vision 2013, Galavy, 2014; Star Wars, 2015) pubblicati dall'Ottava Legio, il fans club ufficiale di Gabriele Dell'Otto, che da dieci anni sostiene e collabora attivamente alla diffusione e valorizzazione dell’ eterogenea produzione dell'artista.