Matthias Lehmann

Matthias Lehmann

Parigino di origini franco-brasiliane, Matthias Lehmann (1978) è fumettista, pittore e illustratore. Ha partecipato a numerosi progetti collettivi tra riviste («Jade», «Ferraille»), antologie (Comix 2000, Lapin) e mostre. Tra i suoi libri ricordiamo Isolacity (L’Association, 2001); L’Étouffeur de la RN115 (Actes Sud, 2006), un noir surreale interamente realizzato con la tecnica scratchboard; Les Larmes d’Ezéchiel (Actes Sud, 2009), che intreccia un racconto sui traumi dell’adolescenza all’ironica riflessione sul senso dell’attività artistica; la raccolta di illustrazioni La Ruche et le mémorial (Ion, 2016). Ha collaborato con «Libération», «Le Monde», «Siné Mensuel» e «Marianne». Nel 2016 ha realizzato il progetto di poster art Gente di Strada, nel programma del Festival Internazionale di Fumetto BilBOlbul. La favorita, graphic novel di Matthias Lehmann pubblicato da 001 Edizioni, è la storia di formazione di una bambina che ha perso i genitori e vive in una grande casa con i nonni anziani e rigidi; una riflessione inquietante sull’identità sessuale, tra la cronaca sociale e la densità del racconto gotico.